Spesso non si riesce a riposare nel modo migliore e la mattina capita di aprire gli occhi sentendosi stanchi

Le posizioni che assumiamo nel corso della notte assumono una notevole importanza ai fini di consentire un sano sonno ristoratore.  Partiamo dal dormire a pancia in giù. Si tratta di una posizione che sarebbe meglio evitare. Questa posizione favorisce il reflusso gastroesofageo, non ci permette di respirare bene, appiattisce la curva naturale della colona vertebrale causando dolori alla schiena, carica di tensione il collo, comprime lo stomaco, i muscoli e le articolazioni, può anche favorire il russamento e altri disturbi del sonno. Ma allora quale è la posizione migliore? Secondo vari specialiasti, sarebbe quella sulla schiena a pancia in su.  Si tratta in effetti la posizione perfetta per la salute ed il benessere della nostra colona vertebrale. Ci permette di evitare inutili dolori di schiena, contratture muscolare e contrasta il reflusso gastro esofageo.